Spese di spedizione gratuite sopra i € 90,00

Sconto del 20% sul tuo primo acquisto

Friulano - Vino biologico

Prodotto biologico

quantità
(bottiglie)

Prezzo:

7,00

Aggiungi al carrello

Puoi acquistare anche una sola bottiglia di questo vino. Però è necessario che il numero totale di bottiglie sia un multiplo di 6 (es. 6 oppure 12 o 18 ...).

Il vino che forse identifica e rappresenta il Friuli più d'ogni altro. Il must di ogni tavola imbandita. Si presenta timidamente, col suo giallo paglierino, ma subito si impone per le armoniosi note vegetali che richiamano aromi particolarissimi, come i fiori d'acacia.

Stupisce al gusto, superando le attese promesse al naso. Sorseggialo ripetutamente, per individuare le particolari note ed i diversi finali che lascia di volta in volta in bocca.

bunch

CARATTERISTICHE

Tipologia

Vino biologico bianco

Vitigno

Friulano 100%

Annata

2020

Zona doc

Colli Orientali del Friuli

Allevamento

Cappuccina 3500 ceppi/ha

Terreno

Colline moreniche, terreni sabbiosi - argillosi. Esposizione nord-sud.

Resa

80 q.li/ha.

Vendemmia

Manuale, prima decade di settembre

Titolo alcolemico

13 % vol

Servire a

+/- 12 C°

Solfiti totali

Meno di 90 mg/l

pic

Vinificazione

In bianco con pressatura soffice delle uve. Fermentazione a temperatura controllata 18 C°

Caratteristiche Organolettiche

Colore giallo paglierino, bouquet spiccato e gradevole richiama i fiori d’acacia e mela, retrogusto di mandorla.

Gastronomia

Vino da aperitivi, antipasti di mare crudi e cotti, pesce, crostacei, carni bianche.

Qualche curiosità - Friulano

Si pensa subito al Friulano, quando si chiede, in lingua friulana, il tajut, ovvero un calice di vino. E' infatti il bianco per antonomasia. Certamente si abbina a moltissime pietanze, ma generalmente è molto apprezzato anche da solo, come aperitivo.

Da qualche anno è stato ufficialmente abbinato ad un altro prodotto autoctono per eccellenza: il Prosciutto Crudo di San Daniele. Nella celebre kermesse che si svolge ogni anno nella Città di San Daniele del Friuli, già da alcune edizioni è considerato l'abbinamento ufficiale; non è una trovata di marketing, ma l'ufficializzazione di un naturale e assai diffuso abbinamento. La raffinatezza di questo vino si unisce al sapore delicato e unico del Prosciutto di San Daniele rappresentando ormai in moltissime ostarie la combinazione perfetta per un aperitivo spensierato e chic.

Si abbina molto bene anche con altri piatti tipici della tradizione friulana: il frico, i cjarsons della Carnia, zuppe di pesce e pesce in genere. 

Un tempo si chiamava Tocai Friulano, per tutti semplicemente Tocai; nel 1993 la Comunità Europea ne ha sancito il cambio di nome, per la data del il 31 Marzo 2007, lasciando all'Ungheria il diritto esclusivo di utilizzare tale nome per un vino che nulla ha a che fare con il nostro vitigno. Nome troppo assomigliante, Tocai, con l'ungherese Tokaji (un vino da dessert). A nulla sono serviti 13 anni di sentenze, ricorsi, carte bollate, polemiche e scontri. A nulla sono servite prove evidenti e testimonianze storiche a dimostrarne l'antichità. Niente da fare...

Ora si chiama solo e semplicemente Friulano... più friulano di così...