Spese di spedizione gratuite sopra i € 90,00

Sconto del 20% sul tuo primo acquisto

Pignolo 2016 - Vino biologico

Prodotto biologico

quantità
(bottiglie)

Prezzo:

20,00

Aggiungi al carrello

Puoi acquistare anche una sola bottiglia di questo vino. Però è necessario che il numero totale di bottiglie sia un multiplo di 6 (es. 6 oppure 12 o 18 ...).

Un'eccellenza tutta friulana, un vino dalla personalità netta, dal sapore deciso. Un vino prestigioso, con una produzione molto limitata. Una lavorazione lunga che passa per 3 anni di affinamento in botte al fine di ricavare un vino complesso, ricco di aromi e sensazioni particolarissime.

Un rarità per le grandi occasioni, un nobile friulano da gustare con attenzione, una vino che si rivela in tutta la sua personalità, sorso dopo sorso promette e mantiene un crescendo di sensazioni senza eguali.

bunch

CARATTERISTICHE

Tipologia

Vino biologico rosso

Vitigno

Pignolo 100%

Annata

2016

Zona doc

Colli Orientali del Friuli

Allevamento

Guyot 3300 ceppi/ha

Terreno

Terreni prevalentemente argillosi della zona pedecollinare con esposizione est-ovest;

Resa

60 q/li Ha

Vendemmia

Manuale, prima decade di ottobre.

Titolo alcolemico

13 % vol

Servire a

+/- 18 C°

Solfiti totali

Meno di 70 mg/l

pic

Vinificazione

Macerazione lunga su uve ben mature per ottenere la massima estrazione e caratterizzazione di questo autoctono. Fermentazione a temperatura controllata per favorire lo sviluppo aromatico 25 °C. Maturazione in piccole botti di rovere per 36 mesi.

Caratteristiche Organolettiche

Autenticamente friulano di un bel colore rosso violaceo, con profumi fruttati ed una netta sensazione vinosa. Profumo ampio e complesso che ricorda la vaniglia, la liquirizia con note di amarena. Vino dalla nettissima personalità, di grande struttura, dal sapore intenso, decisamente tannico con ottima persistenza.

Gastronomia

Si accompagna a carni rosse, selvaggina e formaggi stagionati.

Qualche curiosità - Pignolo 2016

Immagina un vitigno che dopo secoli di produzione di ottimo vino quasi scompare, quasi si estingue. Siamo agli inizi del '900, la filossera ha sterminato quasi completamente le coltivazioni del Pignolo, un vitigno autoctono friulano originario delle colline di Buttrio, il cui vino da secoli è apprezzato nei salotti nobili ed è presente nelle migliori cantine della regione.

Pare che nel 1978, creduto ormai scomparso, fossero state trovate nei pressi dell'Abbazia di Rosazzo pochissime viti superstiti. Solo il minuzioso lavoro di recupero di pochi viticoltori ha permesso a questo straordinario vitigno di sopravvivere e di ritornare alla produzione, seppur molto limitata, dei giorni nostri. 

Il Pignolo è un vino che deve essere invecchiato qualche anno in botte. Arcania ha scelto di puntare su un vino decisamente strutturato, intenso, tannico dalla prolungata persistenza. Grazie all'affinamento in piccole botti di rovere per 36 mesi si ottiene un prodotto di un'eccellenza straordinaria con una varietà di aromi molto ampia.